Preparazione della cappella per il rito di consacrazione

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Preparazione della cappella per il rito di consacrazione

Messaggio  Adhominem il Ven Feb 17, 2012 9:11 pm



La fonte battesimale della Cappella di San Benedetto era stata realizzata da Bernardo Rossellino nel 1447. Era costituita interamente da marmo, sia la grossa anfora che il basamento.

In occasione della consacrazione della Cappella, madre Adhominem attinse l'acqua direttamente dal fiume situato nei pressi dell'Abbazia e, dopo averla benedetta, la versò al suo interno.



"Santi Arcangeli, che senza sosta cantate le lodi del Creatore di tutte le cose, che non respirate che la gloria dell'Altissimo, e che risplendete del fuoco del suo amore, che riportate al Padre le miserie ed i desideri dei suoi Figli, che volate al nostro soccorso, benedite quest'acqua.
Santi Arcangeli, che ci sostenete in tutte le nostre giuste lotte, che ci proteggete da noi stessi come voi avete protetto i giusti a Oanylonia, che portate le nostre anime davanti al nostro Giudice e Creatore, benedite quest'acqua.
Che i Santi Arcangeli ed i Santi Apostoli Tito e Chirene, il cui potere e l'autorità alla nostra fiducia, intercedano personalmente per noi presso l'Altissimo!
Che le preghiere ed i meriti dei Beati della comunità aristotelica portino la pace, la prosperità, la forza e la salute mediante la fede e l'amore del nostro Creatore.
E che questa benedizione permetta alla quintessenza divina di discendere su quest'acqua e di rimanervi per sempre."

Adhominem
Ritirati
Ritirati

Messaggi : 1726
Data d'iscrizione : 29.01.11
Località nei RR : Gaeta

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preparazione della cappella per il rito di consacrazione

Messaggio  Adhominem il Ven Feb 24, 2012 4:25 pm

Dopo di che, madre Adhominem si recò al frutteto per benedire direttamente sul luogo la terra che sarebbe servita per definire il perimetro della cappella. Quella terra rappresentava il lavoro dei monaci, che continuamente la maneggiavano per coltivare le piante per il loro sostentamento. Rappresentava l'amicizia all'interno della comunità, unita per uno scopo comune. Rappresentava il rimedio all'accidia.



Affondò le mani nel cestino pieno di terra, fredda e secca, e lanciò dei mucchietti intorno all'edificio, al suo esterno.

Adhominem
Ritirati
Ritirati

Messaggi : 1726
Data d'iscrizione : 29.01.11
Località nei RR : Gaeta

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preparazione della cappella per il rito di consacrazione

Messaggio  Adhominem il Mer Feb 29, 2012 4:01 pm

Qualche giorno dopo arrivò anche il turibolo e la navicella porta incenso che madre Adhominem aveva commissionato: era fatto interamente da argento sbalzato, cesellato e traforato.



L'incenso, fatto bruciare in un luogo chiuso come la cappella, avrebbe collegato l'elemento aria con l'etere.
Ora non mancava che l'ultimo elemento...

Adhominem
Ritirati
Ritirati

Messaggi : 1726
Data d'iscrizione : 29.01.11
Località nei RR : Gaeta

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preparazione della cappella per il rito di consacrazione

Messaggio  Adhominem il Mer Feb 29, 2012 4:12 pm

Sempre dallo stesso orefice, arrivarono diversi candelabri in argento.



Madre Adhominem si procurò così delle candele pronte per essere accese quando sarebbe arrivato il momento.
Le candele avrebbero rappresentato il quarto elemento, il fuoco, ma anche la luce del sole.

Adhominem
Ritirati
Ritirati

Messaggi : 1726
Data d'iscrizione : 29.01.11
Località nei RR : Gaeta

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preparazione della cappella per il rito di consacrazione

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum