Pianta dell'Abbazia Cistercense di Fornovo

Andare in basso

Pianta dell'Abbazia Cistercense di Fornovo

Messaggio  Samuele il Mer Mar 12, 2014 6:38 am

PIANTA E PROSPETTO DELL'ABBAZIA CISTERCENSE DI FORNOVO





Legenda


1. Chiesa Principale
: ciò che domina e colpisce prevalentemente nella Chiesa monastica è la magnificenza e lo splendore; essa, con l'altezza delle sue cupole e delle sue torri, per lo più domina materialmente il resto dell'abbazia: questo sta ad indicare che l'Opera dell'Altissimo, l'ufficio divino che si svolge nella Chiesa, prevale per importanza su ogni altra forma dell'attività monastica.
2. Cappella: Luogo secondario di preghiera e meditazione.
3. Cimitero: Nessuno ha coltivato la pietà per i morti con tanto zelo quanto i monaci. La ragione di ciò è semplice e profonda. L'abbazia è formata da uomini che vivono insieme e non si dimenticano. La vita comune è troppo intima, il cimitero, il luogo cioè dove riposano i corpi che attendono l'eternità, non è così lontano da permettere che i vivi non pensino ai defunti.
4. Chiostri: circondati da portici sostenuti da colonne e pilastri, uniscono fra loro le varie costruzioni del monastero di cui vengono così a formare l'ossatura e servono ai religiosi da deambulatori e riparo. Alcuni hanno al centro delle aiuole fiorite.
5. Palazzo dell'Abate
6. Quartiere degli Oblati
7. Ospizio: Luogo adibito al ricovero degli ammalati e alla ricezione delle cure.
8. Seminario: Il luogo per eccellenza dell'insegnamento dell'Ordine Cistercense.
9. Biblioteca: Le biblioteche cistercensi hanno avuto una funzione importantissima nel corso della storia: dopo la caduta dell'impero romano, furono i monaci a raccogliere dalle rovine quello che fu possibile salvare del sapere dell'antichità e per molti secoli le biblioteche claustrali custodirono con cura innumerevoli manoscritti. Anche ai giorni nostri la biblioteca ha grande importanza in un monastero perché la lettura e lo studio fanno parte integrante della vita monastica cistercense.
10. Capitolo Generale: è la sede delle assemblee ufficiali della vita monastica.
11. Refettorio: è il luogo del pasto comune. Non è una banale sala da pranzo, ma anche qui, come in tutta l'abbazia, si rivela una caratteristica della vita cistercense: la cura di elevare le minime azioni della giornata ad atti profondamente religiosi.
12. Dormitori
13. Azienda Agricola: ben curata ed ordinata, ha vitale importanza poiché la terra costituisce l'elemento quasi esclusivo della ricchezza monastica. La funzione è quella di permettere al monastero di trarne i prodotti necessari al proprio sostentamento.
avatar
Samuele
Abate
Abate

Messaggi : 4470
Data d'iscrizione : 19.08.12
Località nei RR : Pavia (Ducato di Milano) Cardinale Inquisitore Italico - Arcivescovo di Milano

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum