Preghiera della piccola Ade

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Preghiera della piccola Ade

Messaggio  Adelisia il Mer Giu 04, 2014 8:12 am

Mentre aspettava di essere ammessa alla sua cella ed all'aula della Pastorale, la piccola Adelisia si recò in cappella.

Le piaceveno le chiese.
Erano il luogo ove i suoi rapitori non la picchiavano, ove non la costringevano a fare ciò che non voleva.
Un luogo ove rifugiarsi dalla cattiveria del mondo, ma anche ove trovare riparo dalle intemperie.
Si sentiva al sicuro, protetta in chiesa, come se qualcuno vegliasse su di lei.
Non le pesava nemmeno lavorarvi, e amava il profumo delle candele e dell'incenso.

SI mise in ginocchio e giunse le manine, come era solita fare


Altissimo,
grazie per i doni che ho ricevuto nella mia vita.
Qualunque cosa tu faccia di me, ti ringrazio.
Sono pronta a tutto, accetto tutto,
purché la tua volontà si compia in me e in tutte le creature;
Ti chiedo solo una cosa.
Concedimi di ritrovare la mia famiglia.


Tirò fuori il medaglione che aveva sotto la camiciola bianca, osservandolo.

"Il tuo nome proveiene dal nome Adele, e vuol dire "di nobile stirpe".
Ti abbiamo chiamata così perchè nelle tue vene scorre il sangue di una famiglia nobile.
Ti ho portata via appena nata, dicendo a tua madre che eri nata morta, perchè non ho mai potuto avere figli."

Così le aveva detto colei che credeva essere sua madre.
avatar
Adelisia
Visitatore
Visitatore

Messaggi : 6
Data d'iscrizione : 02.06.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum